Su di me

Sono nato a Catania nel 1974. Vivo a Roma, dove faccio il giornalista. Ho lavorato a Liberazione e Repubblica. Ero nel gruppo fondatore del Riformista, che ho anche diretto per quattro mesi. Adesso sono caporedattore centrale del Messaggero. Come autore televisivo ho lavorato ai programmi Batti e Ribatti (Rai1), Controcorrente (Skytg24), Matrix (Canale5) e Exit (La7). Ho scritto un libro sul movimento del 1977, “Rose e pistole”. Tifo Fiorentina dal 1980, non molto prima che la Juventus ci rubasse lo scudetto all’ultima giornata.

Annunci

7 risposte a Su di me

  1. Vittorio ha detto:

    Intelligente e pratico discorso mi aiuta a ragionare

  2. enyo ha detto:

    e facebook?

  3. Maurizio cottarelli ha detto:

    Ti ho conosciuto ieri sera da telese mi sei piaciuto hai le idee chiare , d’ora in poi ti seguirò perché esponi argomenti motivati proprio come piace a me e che io condivido. Bravo!

  4. Alessia ha detto:

    Ti seguo sempre quando sei ospite in tv e mi piace la tua pacatezza e il confronto non urlato che hai con gli altri. Riesci sempre a essere efficace senza gli atteggiamenti da star di tanti tuoi
    colleghi. Cavolo che fascino. Tutti i migliori complimenti e il mio apprezzamento.

  5. Anna ha detto:

    bravo Stefano!

  6. Marco ha detto:

    Un tuo contatto facebook? Sarebbe utile, anche per interagire meglio con te, e per discutere insieme nel modo pacato ed intelligente che ti contraddistingue.

  7. Alessia ha detto:

    Caro Stefano, ti ho rivisto con piacere dalla Gruber e mi dispiace che tu non sia ospite più spesso. Senza insulti, malizia e commenti poco eleganti sei riuscito a evidenziare la pochezza politica dell’ospite, che appare proprio come una sua collega di partito l’ha definita: VAJASSA.
    Magari se la Gruber invitasse un interlocutore di spessore politico quando ci sei tu il risultato
    sarebbe un’analisi più interessante. Senza nulla contro la storica, ospite con te nella puntata,
    che è stata altrettanto efficace. Insomma tutta ‘sta manfrina per dirti che mi piaci un casino.
    Kissino

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...